Esperienza con la registrazione online: eppur funziona

Cari amici,
da informatico e tra i primi a sottoscrivere la petizione per il voto online, ho sentito il dovere di registrarmi anch’io, anche se domenica sarò al seggio del nostro circolo, a Stoccarda, per di più come scrutatore.
Il sito si presenta con un aspetto accativante, con stile ormai da Windows 8 e da tablet. In tutto quello che riguarda estetica e grafica noi italiani siamo imbattibili.
La tecnica è ancora un poco acerba, visto che il mio primo tentativo di registrazione, usando un Mac (MacS 10.9, Mavericks, sono aggiornatissimo!) e il browser Safari, non è andato a buon fine.
Ma alla fine, usando Firefox (anche qui l’ultima versione) è andato tutto benissimo, compreso il pagamento con carta di credito, l’immissione della password della carta di credito, la mail con estremi del versamento, lo SMS con il PIN da immettere (per il pin si è rasentata la paranoia: 6 caratteri misti alfanumerici!! non bastava un pin come quello degli sportelli automatici bancari?).

Mi sono stati segnalati invece problemi con Internet Explorer, Versione 7.0. Capisco i programmatori alla prese con i problemi di compatibilità, ma sarebbe stato necessario supportare anche le versioni più vecchie, lasciando anche perdere forse qualcosa della bellezza della grafica (non funziona la lettura dei files per il documento di identità) per rendere l’aplicazione disponibile ad un pubblico non necessariamente di esperti di informatica o di giovani cresciuti con Internet nella culla.

Il mio consiglio è di usare Firefox specialmente nelle situazioni difficili, in cui non si vuole modificare il PC o non si dispone della passowrd di amministratore: infatti Firefox permette l’esecuzione come “portable Application” cioè senza bisogno di iinstallazione alcuna.
Per i dettagli vedete:
http://www.mozillaitalia.org/home/2005/01/22/firefox-portatile-guida-pratica/
oppure:
http://portableapps.com/de/apps/internet/firefox_portable

In ogni caso vi invito a non desistere alle prime difficoltà: l’obbiettivo di cambiare il partito e poi l’Italia è troppo importante per lasciarlo perdere!

 

Buon lavoro,

Giovanni

Lascia un commento

2 commenti su “Esperienza con la registrazione online: eppur funziona”